La bandiera di El Salvador issata su una moneta di Bitcoin dopo la sua adozione come valuta legale

La settimana in breve: El Cryptador, la delusione della Fed

5 minuti di lettura
8 set 2021

08/09/21: El Salvador è il primo paese al mondo ad adottare il Bitcoin come valuta legale, la Federal Reserve è delusa dai dati che mostrano il più basso aumento dell’occupazione da mesi, Soros stronca BlackRock. E molto altro.

Notizie dal mondo degli investimenti

L’oro ha perso più dell’1% martedì e potrebbe subire ulteriori cali contro un dollaro più forte e rendimenti più alti.

L’argento è calato dell’1,2% raggiungendo quota 24,37 $ l’oncia, il platino ha perso quasi l’1% arrivando a 1.009,16 $, mentre il palladio è sceso a 2.381,43 $ pari a una diminuzione dell’1,2%.

Il calo giunge dopo un mese di guadagni per l’oro e l’argento e potrebbe rappresentare un buon prezzo d’ingresso per coloro che intendono acquistare oro e argento.

Ora è una vera e propria valuta! El Salvador ha adottato il Bitcoin come moneta legale insieme al dollaro. Il governo accetterà la criptovaluta per il pagamento delle imposte.

Prima del lancio dell’operazione, il paese centroamericano ha acquistato 400 Bitcoin e prevede di comprarne “molti di più”, secondo alcuni funzionari del governo.

Se l’esperimento dovesse ottenere successo, altri paesi potrebbero seguire l’esempio di El Salvador.

Il Bitcoin è crollato sotto i 43.000 $ — il livello più basso da quasi un mese — proprio nel giorno in cui El Salvador l’ha adottato come valuta legale.

E un’ondata di vendite ha fatto crollare quasi tutte le altre criptomonete: Ether, Binance Coin e ADA di Cardano hanno subito un calo compreso tra il 13% e il 18% ciascuna.

Il presidente di El Salvador Nayib Bukele ha annunciato che il paese ha approfittato del flash crash per comprare altri 150 Bitcoin. Al momento della redazione di questo articolo, El Salvador conta un totale di 550 Bitcoin, per un valore di circa 25 milioni di dollari.

Il più debole aumento occupazionale in 7 mesi: il deludente rapporto sull’occupazione negli Stati Uniti pubblicato la settimana scorsa è soltanto l’ultimo di una serie di dati recenti che indicano che la crescita economica globale potrebbe essere in fase di rallentamento.

Nonostante la Federal Reserve prevedesse un miglioramento continuo del mercato del lavoro, l’ultimo rapporto ha tradito le aspettative, indicando un aumento di soli 235 mila posti di lavoro per il mese di agosto, una cifra molto più bassa rispetto alle proiezioni iniziali.

Il presidente Joe Biden ha dato la colpa alla pandemia: “Non c’è dubbio che la variante Delta sia il motivo per cui i dati del rapporto sull’occupazione di oggi non sono migliori. So che la gente si aspettava, e io stesso speravo, cifre più elevate”, ha dichiarato.

Con il rapporto sull’occupazione del mese di agosto più debole del previsto, la Fed dovrà aspettare un ulteriore aumento occupazionale prima di poter iniziare a rallentare l’acquisto di obbligazioni.

“Questo rapporto dimostra che non si farà a settembre. Una rastremazione progressiva nel corso dell’anno resta lo scenario privilegiato, e i dati dei prossimi mesi saranno importanti per determinare il momento dell’annuncio e il ritmo di questa riduzione”, ha dichiarato Julia Coronado, ex economista della Fed e presidente di MacroPolicy Perspectives.

Un percorso difficile: gli economisti del gruppo Goldman Sachs hanno rivisto le proprie previsioni relative alla crescita economica USA nel 2021, preannunciando “un percorso più difficile” per i consumatori americani.

Le previsioni di espansione economica globale per il 2021 si attestano al 5,7% contro una proiezione iniziale del 6% pubblicata alla fine di agosto, scrive l’economista Ronnie Walker in un rapporto destinato ai clienti pubblicato lunedì.

“Gli ostacoli a una forte crescita dei consumi sembrano delinearsi in maniera sempre più evidente: la variante Delta sta già influenzando la crescita del terzo trimestre, e la riduzione delle misure di stimolo fiscale, insieme al rallentamento della ripresa del settore dei servizi, costituiranno un ulteriore ostacolo alla crescita a medio termine”, ha dichiarato.

L’opinione

Che percentuale del proprio portafoglio dovrebbe essere dedicata all’oro? Secondo il veterano degli investimenti Mark Mobius il 10%. Perché la moneta cartacea perderà valore in seguito alle misure di stimolo fiscale senza precedenti adottate per contrastare la pandemia da Covid-19.

“Il 10% dovrebbe essere costituito da oro fisico. Sarà molto, molto positivo avere oro fisico a cui si possa accedere immediatamente senza il rischio che il governo confischi tutto l’oro”, ha dichiarato Mobius, fan di lunga data del metallo giallo, nel corso di un’intervista.

Approfondiremo l’argomento in una delle prossime edizioni della nostra newsletter Spotlight. Per non perderla, non dimenticatevi di iscrivervi in fondo a questa pagina!

Altre notizie

Soros stronca BlackRock: la più grande società di gestione di asset al mondo è a capo di un’iniziativa maggiore in Cina. Il mese scorso ha lanciato una serie di fondi comuni e altri progetti d’investimento destinati ai consumatori cinesi, diventando la prima società di proprietà straniera autorizzata a farlo. Ma George Soros lo vede come un rischio per il denaro dei clienti e per gli interessi strategici americani.

“Riversare miliardi di dollari in Cina in questo momento è un gravissimo errore. È probabile che faccia perdere soldi ai clienti di BlackRock e, soprattutto, danneggerà gli interessi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti e di altre democrazie”, ha scritto Soros in un editoriale.

Per milioni di persone in America, il weekend della Festa del Lavoro segnerà la fine dei sussidi di emergenza per la disoccupazione finanziati dal governo federale. E alcuni sono ancora in attesa di ricevere i soldi che spettano loro.

“Questo non fa altro che spingere le persone verso la disperazione”, ha dichiarato Wingo Smith, analista in politica regionale per SPLC, che ha fatto causa alla Georgia per conto dei cittadini in attesa di sussidi.

Secondo il Tesoro USA, il governo federale ha speso più di 830 miliardi di dollari in indennità di disoccupazione dall’inizio della crisi da Covid-19.

Aggiornamento dall’Afghanistan: Doha spera che l’aeroporto di Kabul torni “molto presto operativo” e ha chiesto ai Talebani di contribuire a favorire l’evacuazione degli afghani.

La riapertura dell’aeroporto di Kabul ai voli umanitari e commerciali è cruciale sia per la comunità internazionale, che spera di continuare a evacuare i civili, che per i Talebani, che vogliono guadagnare legittimità internazionale.

E infine…

Non guardarlo negli occhi: lo sapevate che incrociare lo sguardo di un robot può essere un’esperienza piuttosto inquietante?

Un team di scienziati ha chiesto a 40 volontari di partecipare a una “prova di coraggio” in versione videogioco: ogni giocatore pilotava una macchina e doveva decidere se consentire a un’altra auto, pilotata da un robot umanoide seduto di fronte a lui, di sbattergli contro o se evitare la collisione.

“I risultati dimostrano che, in realtà, il cervello umano elabora lo sguardo del robot come un segnale sociale, e quel segnale ha un impatto sul nostro modo di prendere decisioni, sulle strategie che adottiamo nel gioco e anche sulle nostre reazioni. La reciprocità dello sguardo del robot ha influito sulle decisioni ritardandole, quindi gli umani erano molto più lenti nel prendere decisioni nel gioco”, ha detto la professoressa Agnieszka Wykowska.

Questi risultati potrebbero determinare il modo e il luogo in cui i robot umanoidi saranno utilizzati in futuro.

Alla prossima settimana!

Acquistare oro - Acquistare argento